Autorizzazione all’uso dei cookie

Un’alunna del Polo al convegno “Colori d’Europa. Le sfide del terzo millennio” (Faenza-Forlì, 16-18 maggio 2019)

Fatima Maski, alunna di 5^N SIA (con Alessandro Rondoni a destra, responsabile ufficio comunicazioni sociali delle diocesi dell’Emilia Romagna e Giulio Donati, direttore del “Il Piccolo”, foto 1) ha raccontato la sua esperienza europea al convegno “Colori d’Europa. Le sfide del terzo millennio”, tenutosi il 17 maggio a Faenza per festeggiare il 120° anniversario de “Il Piccolo”, il settimanale della diocesi di Faenza-Modigliana e il 100° anniversario di quello della diocesi Forlì-Bertinoro, “Il Momento”. Nel coro di voci sull’Europa, sulla mobilità, sul sentimento di appartenenza europea, la testimonianza di Fatima ha evidenziato il notevole arricchimento culturale, umano e professionale che ha tratto grazie alla borsa di studio finanziata tramite il programma Erasmus Plus. «Sono partita a metà giugno alla volta di Londonderry – dichiara Fatima –, per trascorrere quaranta giorni in Erasmus, grazie all’organizzazione “Fondazione Dalle Fabbriche” e al progetto “M.Y. Europe”. Il mio soggiorno, prima di dare avvio all’alternanza, è iniziato con una settimana in accademia (The North West Academy of English) per potenziare la lingua e conoscere di più il Paese ospitante. 

 

Vivere e studiare all’estero: Una partenza. Una sfida. Una crescita.

Tre studenti del Polo Tecnico frequenteranno il prossimo anno scolastico all’estero: due sono vincitori di borse di studio erogate dall’associazione onlus “Intercultura” ed hanno scelto come meta Panama e la Costa Rica; una terza studentessa è in partenza per gli Stati Uniti, più precisamente il Missouri. Venerdì scorso gli studenti ed i loro genitori hanno firmato il Patto di Corresponsabilità per le esperienze di mobilità studentesca individuale insieme con la Dirigente, Prof.ssa Milla Lacchini, la referente  Intercultura, Prof.ssa Maria Luisa Emiliani e le tutor, Prof.sse Anna Maria Corelli Grappadelli e Laura Vaglio. I due studenti che hanno partecipato alle selezioni Intercultura hanno superato i test attitudinali ed hanno ottenuto borse di studio con copertura fino al 100% delle spese. L’associazione organizza e finanzia scambi scolastici internazionali per promuovere il dialogo interculturale e contribuire alla costruzione di una nuova educazione alla pace.

 

Menzione speciale a “Eroi di impresa” 2019 per i ragazzi di 4A Stoppa Grazie all’idea di un drone che legge i codici a barre delle merci

Anche quest’anno, alcune classi del Polo Tecnico Professionale di Lugo hanno partecipato a “Eroi di impresa”, un progetto di impresa formativa simulata, che ha l’obiettivo di avvicinare i giovani al “fare impresa”. La classe 4A servizi commerciali dello Stoppa ha portato a casa una menzione speciale per la migliore idea di innovazione con il progetto “The bird 4.0, Innovazione nella logistica”. L’azienda partner è stata Leone Decorazioni s.r.l. di Lugo, nata più di settant’anni fa e oggi leader nel settore delle forniture alberghiere e per la ristorazione. Dopo la visita aziendale, alcune fasi di brainstorming e pianificazione dell’idea, sotto la guida delle docenti referenti M.G. Tosi e A. Magnani e delle tutor esterne Marianna Panebarco e Lidia Marongiu, ha preso forma il progetto. I ragazzi hanno ipotizzato l’introduzione di un drone che, leggendo i codici a barre delle merci depositate in magazzino, renderebbe l’inventario un processo molto più rapido, sicuro ed efficiente. «Uno strumento di lavoro all’avanguardia – racconta Maria Grazia Tosi –, già utilizzato da grandi nomi  come Amazon e L’Oreal, che potremmo vedere in azione nelle aziende del territorio in un futuro non molto lontano!

Circ. 669 - Transito 10^ tappa Giro d'Italia 21 maggio 2019

Informazioni sulla viabilità nella giornata in oggetto

Trofeo Smart Project 2019 (Premio migliore scuola esordiente)

La classe 5BEECAT sezione elettronici ha partecipato al Trofeo Smart Project Omron edizione 2019, attività contemplata nel Protocollo d'Intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.   L’obiettivo del Trofeo è quello di avvicinare le scuole al mondo dell’automazione industriale, in accordo con le direttive ministeriali che promuovono gli interventi di valorizzazione dell’istruzione e delle eccellenze. La classe 5BEECAT ( sezione elettronici ) ha sviluppando un progetto di automazione industriale basato su PLC e Supervisione Omron dal titolo “Testa Presa Mele”. Il progetto è risultato il migliore tra quelli presentati dalle scuole che si sono cimentate per la prima volta con il Trofeo, aggiudicandosi il Premio Speciale istituito allo scopo. Il Polo Tecnico Professionale di Lugo, rappresentato dagli alunni Borghi Valerio e Oltrecolli Giovanni accompagnati dal Prof. Saputo Stefano, a seguito di invito da parte di Omron, ha partecipato nelle giornate del 7 e 8 maggio a Roma alla Cerimonia di Premiazione. Il progetto è stato presentato al MIUR nella prestigiosa Sala Aldo Moro davanti a una platea composta da giornalisti di settore e personale del Ministero, che hanno giudicato la modalità di esposizione del progetto e l’efficacia comunicativa. Non solo premiazioni ma anche istruzione, Omron Italia ha aperto alle undici scuole vincitrici le porte dello stabilimento produttivo di Frosinone danno l’opportunità di toccare con mano, in una visita guidata, le ultime tecnologie del colosso giapponese.

 

Pagine

Abbonamento a Feed prima pagina

Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.